FANDOM


Nuvola apps clock Translation in progress - Traduzione in corso

La Battaglia di Cheron è stata una delle battaglie fondamentali e fu combattuta nel 2160, tra l'Impero Romulano e un alleanza tra la Terra, l'Impero Andoriano,Vulcano e Tellar. L'esito della battaglia, in effetti, concluse la Guerra Terra-Impero Romulano, con l'"umiliante sconfitta" dei Romulani. (ENT: "In uno Specchio Oscuro Parte II" produzione artistica) La Federazione Unita dei Pianeti fu fondata poco dopo questo conflitto, nel 2161. (ENT: "Questi sono i viaggi...")

Archivio Storico, Starfleet (risorse della produzione)

Battaglia di Cheron negli Archivi Storici: Starfleet

Anche durante la metà del 24° secolo, la battaglia rimase un avvenimento molto imbarazzante per i Romulani, e secondo Alidar Jarok, sarebbe stata vendicata dai "nuovi leader" su Romulus, i quali "promisero di cancellare il trattato e rivendicare la Zona Neutrale," e Nelvana III sarebbe stato il primo passo. (TNG: "Il traditore")

ConseguenzeModifica

Nel 22° Secolo, nonostante la Guerra Terra-Romulus, i due impararono poco l'uno dall'altro, infatti sarebbe passato più di un secolo prima che un terrestre avrebbe visto un romulano com'era veramente. (TOS: "La navicella Invisibile") Dopo la battaglia di Cheron i due avversari negoziarono un Trattato via subspazio. Tra le altre cose, fu stabilita una Zona Neutrale, il cui accesso, da entrambe le parti, avrebbe costituito un atto di guerra. La Terra posizionò quasi otto avamposti su degli asteroidi lungo il suo lato per monitorare l'attività dei romulani. Alcuni umani provano ancora del risentimento contro i romulani, anche dopo un secolo dalla fine della guerra. Nonostante questi aspetti, la zona neutrale è servita al suo scopo e il trattato è rimasto intatto. Anzi si può dire che è servito al suo scopo anche troppo bene, visto che non ci furono contatti fino alla metà del 23° secolo. (TOS: "La navicella Invisibile")

AppendiciModifica

Informazioni di RetroscenaModifica

La Battaglia di Cheron è stata menzionata, per la prima volta, nell'episodio "Il Traditore" nel 1990, e poi non lo è stata più fino al 2005 nel computer screen vista in "In uno specchio oscuro, Parte II" Qui viene presentato il riferimento canonico su quando e in quale contesto la battaglia aveva avuto luogo. Lo stesso schermo del computer, il quale ci mostra un'annotazione dell'archivio storico, un'alleanza tra "Umani/Vulcaniani/Andoriani/Tellariti" che vincerà la battaglia di Cheron nel 2160, ed è anche l'unico riferimento canonico che queste razze hanno conbattuto i Romulani al fianco delle forze terrstri.

Un articolo nell' album della famiglia Picard che non viene visto sulle schermo era titolato "il nemico si ritira dopo la sconfitta di Cheron" in riferimento proprio a questa battaglia

According to the reference book Star Trek: Federation - The First 150 Years, the planet Cheron seen in TOS: "Let That Be Your Last Battlefield" was the namesake of the battle.

However, according to Star Trek: Star Charts (pp. 60 and 67) and Stellar Cartography: The Starfleet Reference Library ("Federation Historical Highlights, 2161-2385"; "The Romulan War: An Astrographic Brief"; "Portion of the Romulan Star Empire"), the Battle of Cheron was fought in the Cheron (Omicron Gruis) star system. The primary was a F-class star and was located in the Romulan War Theater of Operations (2156-2160). The Battle of Cheron was fought in this system on January 10, 2160. According to a map of the Romulan Star Empire – prepared by the Stellar Archive Artist Lsel Essik, from the Romulan Master Data Catalog, in 2366 – Cheron was identified as a Romulan system. (The homeworld of the Cheron natives was located in the Cheron (83 Leonis) system.

The battle was described in the 2011 novel To Brave the Storm as a battle at the planet Cheron seen in "Let That Be Your Last Battlefield".

External link Modifica

  • [[w:c:memorybeta:{{{1}}}|β]]
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-NC a meno che non sia diversamente specificato.