Memory Alpha
Advertisement

Gifh Gifh 3 mag 2010
1

Stephen Hawking apre al viaggio temporale

Esattamente 300 anni dopo la nascita di Galileo Galilei, l' un altro scienziato destinato a far discutere e con un'analoga fama di livello mondiale vede la luce sul nostro pianeta, aggiungendo diversi capitoli alle nostre conoscenze scientifiche.

Stephen Hawking, il celebre matematico e astrofisico britannico, nonostante la sua condizione di immobilità dovuta all'atrofia muscolare progressiva, che lo affligge da quando era un giovane studente, si ritiene un'uomo fortunato, per il lento progresso della sua malattia che gli ha consentito di effettuare influenti scoperte e di costruirsi una famiglia da amare.


Interessanti le sue ultime esternazioni, in concomitanza con il suo recente coinvolgimento nella nuova serie di documentari televisivi prodo…


Leggi il post completo
Gifh Gifh 13 apr 2010
4

L'universo giace dentro un tunnel?

Leggi il post completo
Gifh Gifh 4 apr 2010
0

I riferimenti scientifici della cosmologia di Star Trek

Fonte originale del post: [1]

L'accuratezza delle citazioni scientifiche in Star Trek non è assolutamente lasciata alla fantasia dei suoi autori, che come spesso accade si avvalgono delle conoscenze più recenti nei pionieristici campi della scienza reale. Prendiamo in esame uno degli aspetti più affascinanti della scienza di Star Trek, i misteri dell'ignoto spazio profondo e i presupposti conosciuti sui quali potrebbero basarsi. Ciascun punto è corredato da riferimenti astronomici su Wikipedia.

Leggi il post completo
Gifh Gifh 20 feb 2010
0

La curvatura uccide?

), e che già oggi rappresentano un grande mistero per la loro origine.


Sembra chiaro quindi che una volta acquisita la tecnologia di propulsione che consenta velocità affini a quella della luce, il problema della schermatura sarà sicuramente superato, dato che esistono già alcuni fronti attivi che potrebbero risolvere il problema. In attesa della scoperta del duranio, si ipotizzano rivestimenti plastici ricchi di idrogeno in luogo dell'alluminio [1], l'attuale componente delle pareti della stazione spaziale ISS, come anche altri materiali che potrebbero schermare sufficientemente, quali l'idrogeno liquido e altri composti idrogenati (fra i quali la semplice acqua). Non vanno esclusi tuttavia tutti i vari tipi di campi elettromagnetici che riusc…

Leggi il post completo
Gifh Gifh 22 nov 2009
0

Testato con successo un raggio paralizzante

Alcuni ricercatori della Simon Fraser University nella Columbia Britannica, sono riusciti a paralizzare temporaneamente alcuni vermi microscopici della classe , appartenenti al gruppo dei Nematelminti tramite l'esposizione a raggi UV, effetto che ricorda i phaser utilizzati nell'universo di Star Trek. I vermi, grazie al trattamento chimico con , hanno subito una paralisi reversibile mediante una successiva esposizione a raggi di lunghezza d'onda dello spettro visibile. Dopo la rianimazione questi esseri microscopici iniziano lentamente a muoversi "come se non fossero mai stati paralizzati", come affermano gli autori dello studio. Questa ricerca esplora per la prima volta l'uso di un "interruttore" attivato da una radiazione luminosa, aprend…

Leggi il post completo

Advertisement