FANDOM


Sono presenti soprattutto nella serie tv Star Trek: Deep Space Nine, ambientata nel periodo immediatamente successivo alla fine dell'occupazione militare cardassiana del pianeta Bajor.

I Cardassiani sono umanoidi dal collo spesso allungato e caratterizzati da protuberanze ossee piuttosto evidenti, inoltre la loro pelle ha un colorito grigio chiaro mentre il colore dei capelli è generalmente nero corvino.

Sono originari di Cardassia, un pianeta di classe M situato al limite dello spazio della Federazione Unita dei Pianeti, caratterizzato da un'estrema povertà di risorse naturali.

Modifica

Storia Modifica

Il popolo cardassiano è stato sostanzialmente pacifico e dedito alla cultura. I loro antenati, chiamati Ebitiani, hanno cosparso Cardassia Primo di una serie di sfarzose dimore ricche di reperti storici. L'estrema povertà del loro pianeta natale ha portato all'avvento di un governo militare che, a costo di innumerevoli perdite e ricorrendo ad una inusuale (prima di allora) violenza, è riuscita a conquistare nuovi territori ed a sviluppare nuove tecnologie.

Avendo sperimentato per un lunghissimo tempo le privazioni derivanti da un territorio povero di risorse, i Cardassiani sono decisamente possessivi verso il proprio territorio e non permettono a nessuno di attraversare la zona smilitarizzata posta al confine con la Federazione.

Questa brama di nuove risorse li ha portati ad occupare il pianeta Bajor nel 2316 e, nel corso di 53 anni di occupazione, a spogliarlo di ogni risorsa. Dopo aver dovuto convivere suo malgrado per alcuni anni con il vincolo del trattato stipulato con la Federazione, l'Impero Cardassiano si allea con il potente Dominio; quest'alleanza non porta i frutti sperati ma solo morte e distruzione su Cardassia Primo, che deve subire anche l'occupazione del Dominio prima che l'alleanza militare formata da Federazione, Klingon e Romulani riesca a sconfiggere gli invasori.