An elevated view of the Romulan Continuing Committee in 2375

A level view of the Romulan Continuing Committee

Il Comitato di Continuità è uno dei più alti organi del governo dell' Impero Romulano. Guidato dal Pretore, il Consiglio includeva membri del Senato Romulano così come altri ufficiali di alto rango. Generalmente il presidente della Tal Shiar partecipava al comitato, malgrado questo non fosse sempre il caso (il Pretore era l'unico membro a cui era sempre garantito un posto nel Comitato, tutti gli altri dovevano competere per essere ammessi). Uno dei doveri della commissione era di confermare il nuovo Pretore. Il Comitato serviva anche come corte quando venivano mosse delle accuse contro i membri del Senato.

Nel 2375, il Senatore Cretak e il presidente Koval erano entrambi in lizza per un posto nel Comitato. Il posto fu dato a Koval dopo che un complotto della Sezione 31 eliminò Cretak dalla competizione. (DS9: "Inter Arma Enim Silent Leges")

Il Comitato di Continuità ha avuto un ruolo nella negoziazione del trattato tra la Federazione a l'Impero Romulano] riguardo l'l'artefatto. (Template:PIC)


Informazioni di retroscenaNon era esattamnte chiara la posizione che il Comitato di Continuità sembrava avere all'interno del Senato Romulano. Il Comitato sembrava essere un piccolo organo del Senato (visto su Nemesis), così forse era una commissione di tipo esecutivo con molto potere, che trattava importanti affari dell'Impero, adempiva una funzione simile a quello di un consiglio dei ministri o ad un presidio. The Template:Ste descriveva questo organo come un "gruppo dirigente esecutivo di alto livello".


Vedi anche[modifica | modifica sorgente]

Link Esterni[modifica | modifica sorgente]

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-NC a meno che non sia diversamente specificato.